domenica 30 luglio 2017

NOmattatoio Roma 30 - 31 luglio 2017



Torniamo al mattatoio di Roma per documentare e raccontare a tutti l’orrore che avviene al suo interno.
Trasformare individui senzienti in prodotti non è soltanto un’immensa ingiustizia, ma un’aberrazione della nostra cultura. Il fatto che possiamo, che abbiamo la capacità di dominare non significa che sia necessario o che non esistano alternative; allevare e mangiare animali è moralmente sbagliato, ci rende complici di chi basa la propria esistenza unicamente sull’avida ricerca di profitto ai danni della pelle altrui e orienta politicamente nel mantenimento di uno status quo in cui gli schiavi restano schiavi e i padroni liberi di spadroneggiare e distruggere il pianeta; letteralmente, divorandone la bellezza e la ricchezza della diversità.


"Meditai a lungo su ciò che aveva detto la Cinerea. E penso che coincida con una mia Teoria. Ritengo infatti che la psiche umana sia nata per tutelarci dal vedere la verità. Per non consentirci di scorgerne direttamente il meccanismo. La psiche è il nostro sistema di difesa: si adopera per non farci mai comprendere ciò che ci circonda. Si occupa principalmente di filtrare le informazioni, sebbene le possibilità del nostro cervello siano enormi. Perché quel sapere non sarebbe sostenibile. Ogni minima particella del nostro mondo si compone infatti di sofferenza"
(da "Guida il tuo carro sulle ossa dei morti". di Olga Tokarczuk - 2012, nottetempo, Roma)

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui